crononutrizione

Puoi dimagrire di più se mangi ad una certa ora!

Un aiuto in più per mettere a regime il tuo piano di dimagrimento arriva dalle conclusioni di una ricerca condotta presso il Southwestern Medical Center negli Stati Uniti.

Fin ad oggi, infatti, la possibilità o meno di perdere peso era relazionata solo a fattori alimentari (come il totale delle calorie assunte), a fattori fisici (come la scelta di praticare o meno attività sportive) e, molto più raramente, anche a variabili di contesto.

Uno studio pubblicato su Cell Metabolism ha confermato che gli effetti sul nostro corpo del cibo consumato sono differenti a seconda dell’orario in cui ci sediamo a tavola e, questa condizione, determina ovviamente la possibilità della perdita di peso.

Un esperimento condotto su dei roditori alimentati in differenti orari ed intervalli di tempo, ha dimostrato che solo i topi abituati a mangiare entro un numero determinato di ore (dodici ore al giorno) è riuscito a perdere peso senza bisogno di ridurre le calorie assunte.

Leggi la ricerca  Fate attenzione al pigiama killer...

Come indicano i ricercatori: <<Tradotto sugli uomini, il nostro esperimento indica che una dieta è efficace solo se le calorie vengono assunte durante il giorno, quando siamo svegli e attivi>>. Questa particolare ricerca rientra nel filone di studio della crononutrizione, secondo la quale i ritmi circadiani non regolano solo il ciclo sonno-veglia ma anche il metabolismo delle persone ed il modo in cui consumiamo o bruciamo le calorie ingerite.

Ma qual è, quindi, il suggerimento di ricerca che possiamo trarre per favorire la nostra perdita di peso? Secondo quanto emerso dallo studio gli alimenti devono essere assunti in brevi lassi di tempo e preferibilmente durante il giorno, quando il nostro organismo è molto più attivo e in movimento rispetto ad altri momenti della giornata.