Una sola puntura può eliminare il colesterolo cattivo?

puntura

Ti piacerebbe dire addio al colesterolo cattivo e a tutte le problematiche, per lo più cardiovascolari, che un aumento delle LDL comporta?

Oggi è possibile tenere sotto controllo l’incremento del colesterolo cattivo utilizzando dei farmaci adeguati o seguendo una dieta equilibrata, ma i potenziali rischi di un eccesso di LDL nel sangue e di una conseguente ostruzione dei vasi non possono essere cancellati del tutto.

Quanto sarebbe utile per la nostra salute un rimedio in grado di risolvere per sempre il problema delle LDL in eccesso? A questa soluzione, forse, sono giunti i ricercatori italiani dell’Università Federico II di Napoli grazie all’utilizzo di una sola iniezione che potrebbe eliminare il problema del colesterolo cattivo.

Qual è l’idea alla base del processo di realizzazione della nuova puntura? <<L’obiettivo è sviluppare un medicinale che abbassi il colesterolo cattivo grazie a una sola somministrazione valida a vita. Per questo abbiamo preso un comune virus, lo abbiamo reso del tutto innocuo e lo abbiamo sfruttato come navetta per il trasporto del nostro gene chimerico, appositamente elaborato in laboratorio, che permette all’organismo di produrre per sé una proteina in grado di rimuovere le LDL che circola nel sangue>>, spiegano gli scienziati.

Il virus verrà quindi iniettato mediante una semplice puntura intramuscolo e aiuterà la creazione di una proteina terapeutica in grado di catturare il colesterolo cattivo e trasportarlo verso le cellule con il compito di smaltirlo.

<<L’effetto è prolungato nel tempo, perché il virus è invisibile al nostro sistema immunitario e può dunque continuare ad operare indisturbato>>, confermano i ricercatori. I risultati ottenuti dalla prima sperimentazione su alcune cavie da laboratorio sono molto positivi, il prossimo passo, adesso, è programmare l’utilizzo della terapia anche sugli esseri umani.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 9 aprile 2018 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.