Bere più caffè per riscoprirsi amanti focosi

Bere uno o più caffè al giorno ti renderà, forse, più nervoso del normale, per qualcuno dallo stomaco più sensibile, sarà un vero e proprio sacrificio buttar giù un pò più di caffeina, ma cosa volete che sia un pò di acidità intestinale o un pò di agitazione in più se poi la ricompensa che ci attende alla fine della giornata è quella di riscoprirsi degli ottimi amanti?

Secondo una ricerca condotta dall’Università del Texas e pubblicata su Plos One oltre ad altri benefici del caffè già rivelati da numerosi studi di settore, adesso con una, due o anche più tazzine di caffè al giorno la nostra vita sessuale, se al collasso, potrà godere di enormi benefici. Dai dati raccolti dalla ricerca con un quantitativo tra gli 85 e i 170 mg di caffeina ingerita al giorno si può ridurre del 42% il rischio di disfunzione erettile, una percentuale destinata a scendere solo lievemente se la quantità consumata è, invece, tra i 171 e i 303 mg al giorno. La motivazione di una simile “rinascita” è dovuta proprio alla caffeina in grado di indurre le arterie del pene a rilassarsi e a far aumentare la circolazione sanguigna. La ricerca che ha coinvolto più di 3.700 persone ha confermato i risultati ottenuti anche in correlazione con l’utilizzo di altre bevande contenenti caffeina (come ad esempio le bibite energetiche). Altro dato significativo è che in soggetti predisposti alla disfunzione erettile, come le persone obese o i soggetti ipertesi, la caffeina, se ingerita nelle quantità suggerite dalla ricerca, può determinare allo stesso modo un’importante riduzione nella prevalenza del deficit sessuale.

  • Ricerca di: Università del Texas
  • Pubblicata su: Plos One
  • Conclusione: La caffeina prova degli effetti farmacologici in grado di aumentare la circolazione sanguigna nel pene e ridurre la disfunzione erettile

Post Correlati

Articolo pubblicato il 25 Maggio 2015 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.