Fertilità a rischio per i maschi con il cellulare in tasca

Diverse volte ci siamo ritrovati a condividere con voi i problemi di salute che possono derivare da un uso “sconsiderato” dei cellulari, dove per uso sconsiderato intendiamo un utilizzo continuo dell’apparecchio telefonico, dei tempi di conversazione eccessivamente prolungati, la gestione del nostro dispositivo mantenuto abitualmente in zone vicine ad aree sensibili o delicate del nostro organismo (cervello). E’ così che sappiamo, ad esempio, che diventa preferibile per la nostra salute tenere il cellulare lontano dal letto dove riposiamo per evitare che le radiazioni elettromagnetiche emesse possano colpirci anche durante le ore notturne.

Equale premessa sembra riguardare l’esposizione alle radiazioni per ciò che interessa, invece, la questione fertilità negli uomini soprattutto a causa della necessità, per i maschi, di riporre il cellulare nelle tasche dei pantaloni come primo posto utile. In realtà la ricerca scientifica ha dimostrato più volte che bisognerebbe proteggere gli spermatozoi evitando abitudini del genere. Uno studio recente dell’Università di Exeter in Gran Bretagna coordinato dalla dottoressa Fiona Mathews ha, infatti, confermato che tenere il telefono in tasca “influenza negativamente la qualità degli spermatozoi”. La ricerca condotta su circa 1500 campioni di sperma maschile ha evidenziato come una simile esposizione possa condizionare la mobilità e la salute dei nostri spermatozoi in maniera negativa riducendone dell’8% la fertilità. Un dato da non sottovalutare seppur minimo, secondo i ricercatori, soprattutto per tutti quei casi di persone che risentono già da soli di particolari problemi di infertilità.

  • Ricerca di: Università di Exeter
  • Conclusione: Mantenere il cellulare in tasca riduce dell’8% la fertilità maschile
Leggi la ricerca  Con le creme solari mettiamo a rischio la fertilità