La marijuana aumenta il desiderio sessuale!

marijuana

Tutt’altro che inibire il desiderio a letto, così come comunemente condiviso per anni dalla comunità scientifica: chi fa uso di cannabis ha un’attività sessuale molto più attiva di altri.

E’ questa la sorprendente conclusione di uno studio condotto presso l’Università di Stanford sui consumatori abituali di marijuana. La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Sexual Medicine, conferma che l’uso frequente di marijuana si associa ad un ulteriore beneficio di salute: un’attività sessuale più frequente.

Lo studio è iniziato nel 2002 e ha coinvolto le abitudini di consumo di oltre 50 mila americani, di ogni genere o etnia, nella fascia d’età 25-45 anni. Come spiegano i ricercatori la ricerca “si applica a tutte le persone: di entrambi i sessi, di tutte le età e provenienze, di tutte le religioni, in qualsiasi stato di salute, sposate o single, con o senza figli” ed evidenzia, appunto, che il consumatore di cannabis ha un’attività sessuale più frequente del 20% .

Attenzione, però, dobbiamo chiarire un punto, qualora ce ne fosse la necessità. Non esiste un nesso causa-effetto derivante dallo studio, ovvero l’utilizzo di marijuana non ti garantisce un maggiore possibilità di fare sesso. Lo studio serve solo a confutare la tesi condivisa del ridotto desiderio sessuale nei consumatori di cannabis.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 30 ottobre 2017 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.