Con l’avanzare dell’età si dorme sempre meno!

dormire poco

Dobbiamo rassegnarci: l’avanzare dell’età ci porterà a dormire sempre meno e non riusciremo ad invertire questa “crudele” tendenza.

Possiamo anche dire addio ai sonni lunghi e ristoratori fatti da giovani, durante la vecchiaia non avremo più la capacità di goderci il riposo necessario: è questa la tesi dei ricercatori dell’Università della California che hanno voluto approfondire il perchè con l’avanzare dell’età tendiamo a dormire di meno.

L’esperimento è stato condotto su dei roditori in laboratorio concentrando l’attenzione sui segnali chimici che risultano coinvolti nel circuito del sonno. Lo studio ha evidenziato che la quantità e la tipologia di molecole che portano il segnale al cervello rimangono invariate anche con il trascorrere degli anni; a cambiare, invece, sono i recettori cerebrali che hanno il compito di captare quel segnale.

In poche parole: il bisogno di dormire rimane costante nel tempo ma i cambiamenti a livello cerebrale ne impediscono l’appagamento: <<Si tratta di uno dei più drammatici cambiamenti fisiologici che si verificano con l’invecchiamento>>, confermano i ricercatori, evidenziando come questa privazione del sonno nell’uomo avviene già nella fascia d’età tra i 30 e i 50 anni. Si calcola, infatti, che in questo periodo della vita un individuo possa perdere circa il 50% della quantità di sonno goduta durante la fase adolescenziale: se a 16 siamo abituati a dormire 10 ore a notte, dopo i 30 dormiremo circa 5,6 ore a notte.

Al di là di possibili accorgimenti che possono agevolare un sonno migliore, secondo gli studiosi questo cambiamento è inevitabile e attualmente non esiste alcuna cura per frenare la privazione del sonno da adulti.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 7 aprile 2017 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.