Dormire durante il weekend per recuperare il sonno perso in settimana!

dormire

Quanto è importante dormire bene? Tanto, davvero tanto. Riposare è necessario al nostro organismo per poter recuperare le forze necessarie ad affrontare una nuova giornata lavorativa o comunque sempre ricca d’impegni.

Durante la settimana, però, complice la sveglia mattutina e, a volte, gli orari tardi della sera, le ore di sonno di cui godiamo non sono poi così tante quante vorremmo. Per evitare delle conseguenze negative sulla nostra salute, però, secondo uno studio svedese, basterebbe semplicemente recuperare le ore di sonno perse durante il weekend.

Una ricerca scientifica realizzata presso l’Università di Stoccolma e pubblicata sul Journal of Sleep Research ha ripreso i dati di studio di un lavoro precedente condotto in Svezia che ha analizzato lo stile di vita e la salute di ben 43mila persone seguendoli per un periodo di 13 anni. Dallo studio emerge che la durata del sonno è un fattore importante per la longevità e che chi dorme poco presenta un maggior rischio di morte prematura.

Nello specifico le persone che dormono 5 ore a notte durante tutta la settimana presentano un più alto rischio di morte prematura rispetto a chi dorme circa 6 o 7 ore a notte (65% in più).

Secondo i ricercatori, però, si può bilanciare questa mancanza di sonno con l’aiuto del weekend: chi dorme 5 ore o meno durante i giorni feriali ma riesce a recuperare il sonno nel fine settimana dormendo 8 ore o più il sabato e la domenica non presenta un rischio maggiore di mortalità precoce.

I risultati della ricerca riguardano gli under 65, mentre per gli over 65 questa particolare relazione tra sonno e mortalità non è stata evidenziata. Per gli esperti, infatti, le persone anziane hanno una minore necessità di risposo rispetto agli altri e, pertanto, non devono recuperare le ore di sonno perdute in settimana. Il consiglio per tutti, comunque, è sempre quello di cercare di dormire il giusto senza perdere troppo sonno ma senza neanche eccedere nel riposo giornaliero.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 28 maggio 2018 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.