Dormire poco aiuta a combattere la depressione

Quanti sono gli effetti negativi che si ripercuotono sulla nostra salute quando ci abituamo a dormire poco o, quando, costretti da ansie, stress e preoccupazioni della giornata non riusciamo a riposare bene?

L’abbiamo detto più volte che le ore di riposo sono necessarie al nostro organismo per ricaricarsi e garantirsi le forze necessarie per affrontare una nuova giornata. Quando ciò non accade, e soprattutto quando ciò non accade per diverso tempo, sono numerosi i problemi e i disturbi che possono intercorrere nel nostro equilibrio di salute.

Attenzione, però, perchè alcuni ricercatori hanno evidenziato il risvolto della medaglia, la presenza di un effetto benefico nell’abitudine di alcuni individui a dormire poche ore al giorno.

Secondo uno studio condotto dalla Medical University of South Carolina e dal Rhode Island Hospital, privarsi del sonno aiuterebbe gli stati depressivi di una persona. Dalle ricerche effettuate, infatti, i medici hanno verificato come ci sia un miglioramento nell’umore delle persone che rimangono sveglie più a lungo del solito e come questo miglioramento tendi a svanire in seguito ad un riposo completo.

Alcuni pazienti sottoposti ad esperimento sono stati privati del sonno per 24 ore seguendo un iter specifico di tempi di sonno e veglia per la durata di tre giorni. I risultati ottenuti verranno adesso approfonditi allargando lo spettro della ricerca ad 80 soggetti affetti da depressione per verificare se effettivamente può esistere una correlazione tra i ritmi circadiani e i disturbi di una persona.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 9 luglio 2014 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.