Combattere il cancro con i funghi?

Una tossina dei funghi potrebbe aiuterare ad inibire lo sviluppo delle cellule tumorali, è questa la conclusione di una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista PNAS.

Lo studio, condotto dalla dottoressa Daniela Corda dell’Istituto di biochimica delle proteine del Consiglio nazionale delle ricerche, ha dimostrato come la tossina estratta dai funghi sarebbe in grado di bloccare il processo di proliferazione delle cellule malate. La ricerca è ancora in una fase iniziale e servirà ancora molto per una sperimentazione più mirata, ma intanto le possibilità di creare nuovi farmaci futuri da questa importante scoperta non sembrano così inimmaginabili. Una delle difficoltà nella cura del cancro è legata proprio all’impossibilità di gestire le cellule tumorali e la loro proliferazione nell’organismo, e una simile scoperta potrebbe garantire, finalmente, un maggiore controllo sul meccanismo molecolare delle cellule malate.

  • Ricerca di: Istituto di biochimica delle proteine del Consiglio nazionale delle ricerche
  • Pubblicata: PNAS
  • Conclusione: Una tossina dei funghi può aiutare ad inibire la proliferazione delle cellule tumorali

Post Correlati

Articolo pubblicato il 30 luglio 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.