cancro alla prostata

Come proteggersi dal cancro alla prostata?

Proteggersi dal tumore alla prostata semplicemente modificando alcune abitudini giornaliere. Secondo uno studio scientifico condotto in Italia e pubblicato sulla rivista International Journal of Cancer, basterebbe bere una delle bevande più famose al mondo per tenere alla larga il cancro prostatico.

E’ il caffè a determinare un effetto di protezione contro il tumore alla proposta arrivando a ridurne il rischio fino al 53% semplicemente bevendone tre tazzine al giorno. La ricerca scientifica ha preso in considerazione un periodo di monitoraggio di ben quattro anni ed un campione di circa settemila persone molisane nella fascia d’età over 50, il target di individuo a maggior rischio di insorgenza della malattia.

Secondo gli scienziati è della caffeina il merito dell’effetto protettivo, un alcaloide naturale con proprietà stimolanti. Come confermano i ricercatori: <<Abbiamo sperimentato l’azione di estratti di caffè su cellule tumorali prostatiche coltivate in laboratorio. Sono stati testati, in particolare, estratti sia contenenti caffeina che decaffeinati. E i primi, a differenza dei secondi, hanno mostrato la capacità di ridurre in modo significativo la proliferazione e la metastatizzazione delle cellule cancerose>>.

Leggi la ricerca  Quando l'aspirina può proteggerci dal cancro

Si al caffè, quindi, e no al decaffeinato se si vuole proteggere l’organismo dal cancro prostatico. Questo studio, sembra almeno in parte scagionare la bevanda dai numerosi attacchi della comunità scientifica riguardo la sua pericolosità per la salute dei forti bevitori conseguente ad un consumo eccessivo.