Fare attività fisica per proteggersi dal cancro

Fare dello sport o comunque fare dell’attività fisica rappresenta, senza dubbio, un toccasana per la nostra forma fisica e mentale; l’importante, però, come condiviso anche con altri lavori di ricerca, è evitare l’esagerazione e commisurare lo sforzo al nostro equilibrio di salute.

Una nuova ricerca scientifica condotta presso il National Cancer Institute e pubblicata sulla rivista JAMA Internal Medicine conferma che fare attività fisica può ridurre il rischio di un individuo di ammalarsi di cancro.

I ricercatori statunitensi hanno individuato ben 13 tipi di cancro dai quali potersi proteggere semplicemente svolgendo dell’esercizio fisico con regolarità, e per alcuni di essi, la riduzione del rischio di insorgenza è di oltre il 20% (esempio, per cancro al fegato -27%, tumore al polmone -26%, cancro ai reni -23%) ma una diminuzione è legata anche al cancro al colon, alla testa, alla vescica o al seno anche se in misura ridotta.

Leggi la ricerca  Con troppi carboidrati aumenta il rischio di cancro al colon

Per giungere a queste conclusioni gli esperti hanno approfondito i dati di più di 1 milione di persone, americani ed europei nella fascia d’età 19-98 anni, analizzandone le abitudini di vita per un tempo di ben 11 anni. Ai partecipanti allo studio è stato richiesto di indicare la tipologia di attività fisica svolta ed il periodo di esercizio interessato. Al termine della ricerca una parte del campione analizzato (circa 200.000 persone) si è ammalata di tumore, ma, i soggetti per i quali si registrava una regolare attività fisica, hanno evidenziato un rischio minore di insorgenza di tumori del 7%.