Il tè verde per combattere i tumori del bambino

Il tè verde per combattere il neuroblastoma, un tumore maligno caratteristico del bambino e dell’età infantile: una delle forme tumorali più diffuse e anche quelle maggiormente responsabili di un importante numero di decessi tra i più piccoli.

Alla base di tutto c’è la catechina, una molecola contenuta nel tè verde che sarebbe in grado di attaccare fino alla metà delle cellule malate in soli tre giorni.

La nuova forma di catechina sperimentata sarebbe in grado di distruggere le cellule tumorali del neuroblastoma resistenti alla chemioterapia, senza danneggiare le cellule sane.

L’importante conclusione scientifica è derivata da uno studio condotto da ricercatori australiani coordinati dall’oncologo Orazio Vittorio presso il Children’s Cancer Institute Australia.

Il successo ottenuto dalla ricerca, comunque non ancora in una fase conclusiva, è confermato dallo stanziamento di ulteriori fondi per continuare la sperimentazione e per poter raggiungere nuovi importanti risultati nel prossimo futuro.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 7 agosto 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.