L’aglio blocca il cancro?

aglio

In realtà che l’aglio avesse delle proprietà antitumorali lo avevamo già scoperto con altri studi condotti sull’argomento.

Adesso arriva una nuova conferma scientifica sulle potenzialità dell’aglio e sulle possibilità di utilizzo come antidoto per contrastare la riproduzione delle cellule del cancro.

Lo studio condotto presso l’Albany College of Pharmacy and Health Sciences dell’Università di New York ha individuato una combinazione molto potente di aglio e fluoro in grado di impedire la formazione dei vasi sanguigni nella massa tumorale.

La ricerca scientifica è stata pubblicata sulla rivista Molecules dove gli esperti hanno spiegato la loro idea di utilizzare l’aglio in quanto potente antibatterico naturale e il fluoro per le sue proprietà di reattività. L’unione di questi due elementi ha dato il via alla realizzazione di una soluzione di fluorurati in grado di bloccare la crescita tumorale e la formazione di coaguli nel sangue.

La sperimentazione ad oggi è stata condotta sulle uova di galline ma l’obiettivo dei ricercatori è quello di utilizzare i dati ottenuti per poter progettare la realizzazione di nuovi farmaci (più potenti) in grado di combattere il cancro.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 20 dicembre 2017 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.