non lavare i denti subito dopo mangiato

Lavi i denti subito dopo mangiato? E’ un errore!

E così anche le più banali raccomandazioni di cui siamo convinti e che rispettiamo per poter tutelare la nostra salute orale dovranno essere riconsiderate. Una delle cose che, forse, più ricordiamo di quando siamo piccoli è il diktat di nostra madre o nostro padre di lavare i denti subito dopo mangiato e comunque prima di andare a letto.

Nulla di più sbagliato, però, contestano gli esperti della FDI, la Federazione Dentaria Internazionale, che ha condotto uno studio di ricerca in 12 Paesi diversi per scoprire quali sono le regole di comportamento attuate dagli individui per favorire la propria salute orale.

La ricerca ha preso in considerazione un campione di 12.000 persone scoprendo che per il 56% dei soggetti intervistati lavare i denti subito dopo aver mangiato è la scelta migliore per la salute dei nostri denti. In realtà, spiegano i ricercatori, dopo mangiato bisogna attendere almeno trenta minuti prima di utilizzare dentifricio e spazzolino.

Non solo, anche altri falsi miti sulla salute dei denti dovrebbero essere sfatati al più presto. Secondo lo studio, infatti, 7 persone su 10 si sciacquano la bocca con l’acqua per eliminare il residuo di dentifricio. Anche questo, confermano gli esperti, è un comportamento sbagliato. L’indicazione, infatti, è quella di evitare di risciacquare la bocca con l’acqua dopo aver lavato i denti, bisogna semplicemente sputare il dentifricio in eccesso ed assicurare, così, ai nostri denti la massima esposizione al fluoro.

Altri dati interessanti provenienti dalla ricerca scientifica realizzata: il 28% del campione è consapevole che l’alcol non favorisce la salute orale, così come anche il fumo (il 66% sa di dover evitare le sigarette) e gli zuccheri (il 69% riconosce che un consumo eccessivo di zuccheri è dannoso). Ancora, 8 persone su 10 sanno che è una buona abitudine fare una visita odontoiatrica almeno una volta l’anno, ma, in realtà, solo la metà delle persone intervistate si rivolgono effettivamente alle cure del proprio dentista.